Cellulosa

La cellulosa rappresenta una delle più importanti materie prime rinnovabili esistenti in natura: ogni singolo albero produce all’incirca 14 grammi di cellulosa al giorno e la somma di tutte le molecole di cellulosa prodotte giornalmente al mondo sarebbe in grado di formare una catena lunga 175 volte la distanza tra la terra e il sole. Dal punto di vista chimico, la cellulosa è un polisaccaride composto da molecole di glucosio legate tra loro a formare una catena che ne include fino a 5000. La cellulosa viene estratta dalla struttura delle piante tramite uno speciale procedimento chimico volto a rimuovere la presenza di alcuni componenti, così da ottenere una cellulosa altamente pura tale da poter essere impiegata in numerosi processi industriali, tra i quali la filtrazione dei liquidi. Nel campo della filtrazione, l’impiego della cellulosa era storicamente limitato a quei casi in cui l’utilizzo di coadiuvanti minerali non era possibile (recupero di metalli preziosi e filtrazione di acque di condensa). Una svolta decisiva che ha favorito lo sviluppo dei coadiuvanti a base di cellulosa è stata rappresentata dal divieto di utilizzare le fibre di amianto. Attualmente esistono differenti tipologie di prodotti a base di cellulosa. Le tipologie prodotte e commercializzate da J. Rettenmaier & Söhne hanno le seguenti denominazioni: Vitacel®, Arbocel®, Filtracel®, Lignocel®, Rehofix®. Per ognuna di queste tipologie è possibile individuare varie granulometrie che consentono di affrontare tutti i tipi di filtrazione, dai processi di sgrossatura a procedimenti di filtrazione estremamente fini.

La PALUMBO TRADING commercializza la gamma completa dei coadiuvanti di filtrazione a base di cellulosa prodotti da J. Rettenmaier & Söhne.